Servizi

Ormai da 20 anni l’ospedalizzazione a domicilio attrae l’attenzione della comunità scientifica internazionale. Del resto esistono contingenze che spingono in questa direzione. Basti pensare alla scarsità di risorse economiche in ambito sanitario e alla necessità di tagliare i costi, all’invecchiamento della popolazione, all’aumento delle malattie croniche e alla loro riacutizzazione e al progresso in campo tecnologico. Con queste premesse molti Paesi, dall’Australia alla Nuova Zelanda agli Stati Uniti, hanno realizzato progetti di ospedalizzazione a domicilio. Una forma di assistenza sanitaria presente anche in Europa: già nel 2011 in Spagna esistevano più di 70 “unidad de hospitalización a domicilio” e in Inghilterra erano 139 nel 2000 con altre 100 in fase di progettazione. In Italia il modello più strutturato proviene dall’azienda ospedaliero- universitaria Città della salute e della scienza di Torino mentre in Svizzera le Spitex sono già consolidate ed operative con casse malati. In questa prospettiva il primo passo è quello di mettere a disposizione dell’utente un sistema semplice che lo faccia sentire protetto e non lo faccia sentire solo. Il Framework Beeagle lavora sotto ambiente linux utilizzando librerie “Pithon” e “Shell” appositamente studiate e interagisce con il file Cron per automatizzare alcune delle funzioni applicate al codice . Il dispositivo viene utilizzato ad oggi per realizzare in pochi e semplici passaggi d’installazione, impianti domotici per abitazioni ed impianti civili/ industriali. Grazie alla sua dinamicità è considerato da molte aziende internazionali uno strumento creato per risolvere problemi di interconnessione di impianti domotici ed informatici. Il sistema si connette con svariate tipologie di sensori, attualmente testati sono :

  • Telecamere ip
  • Sensore di rilevamento fughe di fumo e gas Sensore di movimento
  • Sensore di caduta
  • Sensore rottura vetri Sensore anti intrusione Pulsanti di soccorso Termostati IP
  • Impianti elettrici pilotati Accensione e spegnimento luci

La piattaforma informatica configurata a banco, con schede tecniche, informative e/o cliniche del paziente, avrà la peculiarità di essere accessibile da remoto solo nel caso l’impianto, configurato in locale dal paziente, apra le porte di comunicazione. Questa operazione potrà avvenire se e solo se, il sistema avverta un’anomalia. La piattaforma, riceverà in tempo reale la password temporanea per accedere, la scheda del paziente e tutte le informazioni necessarie per avviare una prima analisi del problema o della necessità. Il sistema potrà comunicare anche con famigliari e/o amici scelti preventivamente ed è personalizzabile con videocamere di sorveglianza con visione notturna, sistemi audio in diffusione , pulsanti domotici indossabili e connessione con sistemi domotici casalinghi per aumentare sicurezza ed accessibilità. In caso di anomalia, la centrale operativa dotata di pannello di controllo, riceverà una notifica in tempo reale e le password temporanee per accedere al sistema da remoto. Il sistema informatico sarà strutturato in modo tale da garantire accessibilità e semplicità di utilizzo anche da parte del call-center, il quale avrà il compito di comunicare con il paziente e prendere in carico la richiesta compilando in tempo reale un form informatico e confermando la disponibilità. Il sistema riceverà e mostrerà l’informazione dell’avvenuta presa in carico. I dati provenienti dai dispositivi saranno racchiusi all’interno del sistema direttamente presso l’abitazione del paziente.

CURADOMO

VIA S.GOTTARDO, 18C
CH-6532 – CASTIONE
Email : info@curadomo.swiss
Telefono : +41 (0)91 835 50 00
Fax : +41 (0)91 825 43 25

Recapiti telefonici
  • Assistenza tecnica: +41 (0)791200690
  • Amministrazione: +41(0)918355000
Create by Gian Luca Filomeno © 2018 CURADOMO All rights reserved.